Borgo di Orciano Pisano | Colli Pisani
Orciano Pisano, tra colline e paleontologia
Borgo di Orciano Pisano
Per molti aspetti Orciano è borgo come tanti, sulle colline di Pisa. Ma il ritrovamento di un fossile di dieci metri risalente a tre milioni di anni fa crea interesse e fascino intorno a questo piccolo borgo.
Borghi | BORGHI e MUSEI
Borgo di Orciano Pisano

Orciano Pisano (Pisa)

Immerso nei dolci rilievi delle colline pisane, Orciano Pisano è un piccolo borgo rurale la cui ricchezza è costituita dalla presenza di colline argillose ricoperte da strati di tufo. I paesaggi incantati e rilassanti di questa zona sono attraversati da numerosi sentieri che permettono a chiunque di ammirare le terre agricole coltivate e la macchia più selvaggia.

Di origini medievali, come attestano alcuni documenti del VIII secolo, la storia di Orciano è molto simile a quella dei tanti borghi delle colline pisane che nel 1406 passarono dal dominio pisano a quello fiorentino e successivamente fecero parte dei territori del Granducato di Toscana.

In paese troviamo la Chiesa di San Michele, in stile neoclassico, che conserva una copia della tela di Raffaello dedicata a San Michele Arcangelo. La struttura, quasi interamente devastata dal terremoto del 1846, ha oggi un aspetto neoclassico, mentre l’altare in marmi policromi risale alla struttura originaria.

Ricca di resti fossili, Orciano Pisano è anche la località più importante delle colline Toscane dal punto di vista paleontologico. Nel 2006, nei pressi di Casa Nova, è stato rinvenuto lo scheletro di un misticete lungo dieci metri e vissuto tre milioni di anni fa. L’esemplare è conservato nel Museo di Storia Naturale (sezione di geologia e paleontologia) dell’Università degli Studi di Firenze.

Nella frazione di Scotriano troviamo un’antica pieve incorporata in una villa privata, oggi oratorio.

Mappa

Borgo di Orciano Pisano

Il sito web ufficiale

Translate »