Lajatico e suoi guardiani di pietra
Lajatico
I profili delle statue di Mitoraj proteggono, come guardiani, il Teatro del Silenzio. Un angolo di Toscana poco conosciuto, quello di Lajatico, che merita una visita per scoprire il borgo medievale, la Villa Medicea di Spedaletto e molto altro
DINTORNI
Lajatico

Lajatico è un piccolissimo borgo di origine longobarda affacciato sulla Valle dell’Era.

Tra le principali attrazioni si possono visitare la Chiesa di San Leonardo del XIII secolo, restaurata nel XIX secolo dall’architetto livornese Angiolo della Valle; la Rocca di Pietracassia al cui interno è possibile ammirare la cinta muraria di confine, fatta di un materiale simile alla malta e apprezzare il profilo del castello con la sua forma squadrata ma allo stesso tempo sontuosa e imponente; la Villa Medicea di Spedaletto, appartenuta a Lorenzo il Magnifico che pare vi soggiornò spesso per via della posizione strategica molto vicina a Volterra. Al suo interno si possono ammirare gli affreschi realizzati da importanti pittori fiorentini, fra cui Domenico Ghirlandaio e Sandro Botticelli.

Nel corso degli ultimi anni il borgo di Lajatico è divenuto famoso per il Teatro del Silenzio, inaugurato nel 2006 per volontà del tenore Andrea Bocelli, nativo di questa località. Il teatro, dalla forma di anfiteatro, ospita ogni anno non solo concerti e spettacoli di grande importanza ma anche mostre itineranti dei maggiori artisti internazionali. Uno scenario surreale che sfrutta la sua spettacolare posizione, su una collina naturale dove il silenzio è padrone.

La struttura, nata per ospitare un solo spettacolo l’anno, ha un “palcoscenico” circolare dove al centro campeggia un’imponente scultura raffigurante un volto umano dello scultore polacco Igor Mitoraj.

A fare da fondale al palco sono stati posti alcuni blocchi di granito. La platea, nei giorni in cui il teatro non è in attività, viene completamente smontata ed il palco si trasforma in un lago artificiale. Ecco perché è chiamato Teatro del Silenzio o, meglio ancora, Teatro naturale.

Galleria fotografica & Mappa

Translate »